Oggi vogliamo parlarvi di Lil Durk, in particolare spiegarvi chi è, ma soprattutto riassumere il suo percorso musicale. Infatti, è stato un artista davvero interessante che in poco tempo è riuscito a raggiungere grandi obbiettivi nel suo settore.

Chi è Lil Durk?

Lil Durk

All’anagrafe Durk Banks, in arte Lil Durk è nato il 19 Ottobre del 1992. È un rapper  americano fondatore del collettivo, “Only the Family”. È nato a Chicago, in particolare in Illinois, ma è cresciuto a Englewood, un quartiere nel South Side di Chicago. Nel 2011, Banks inizierà a prendere sul serio la musica, in particolare il rap. Dopo che i piani di firmare con Chief Keef e le etichette di French Montana fallirono, considerò il rap come “una carriera a tempo pieno”. Difatti, dopo l’uscita dei suoi due singoli, “Sneak Dissin ‘” e “I’ma Hitta”, aveva i numeri dalla sua parte. Il 19 ottobre 2012, Durk ha pubblicato il suo terzo mixtape, Life Ain’t No Joke. Al 22 settembre 2015, il mixtape è stato scaricato oltre 216.000 volte su DatPiff. Nel dicembre 2012, Durk ha rilasciato la traccia, chiamata “L’s Anthem”, che è stata remixata, con French Montana, come riedizione.

Da indipendente a Def Jem

Dopo i successi di “L’s Anthem” e del suo singolo successivo “Dis Ain’t What U Want”, nel 2013 Durk ha accettato un accordo con Def Jam Recordings. Insieme a questa etichettà, uscì il quarto mixtape di Durk intitolato “Signed to the Streets”, pubblicato il 14 ottobre 2013. Per provare a dare più visibilità al progetto, avevano addirittura realizzato otto video musicali. “Inoltre, è stato nominato l’ottavo miglior mixtape del 2013 da Rolling Stone. Successivamente, Durk era tornato in studio per continuare a cavalcare l’onda di questo successo pubblicando il 7 luglio 2014 il suo quinto mixtape, il sequel di Signed to the Streets.

Dai Mixtape al suo primo album

Dopo un lungo periodo in cui ha rivolto tutte le proprie energie per la realizzazione di diversi Mixtape, decide di pubblicare il suo primo disco. Infatti, il 25 marzo del 2015, annuncia il titolo del suo album di debutto ovvero “Remember My Name” e ha rivelato la sua data d’uscita, il 12 Maggio. Lo stesso giorno pubblica il primo singolo dell’album, “Like Me”, con Jeremih. Nonostante avesse annunciato la data, fece alcuni ritardi e uscì il 2 giugno del 2015. Nella prima settimana, vendette addirittura 24.000 copie. Nello stesso anno, pubblica il suo sesto mixtape. L’unico singolo pubblicato per il mixtape è stato “My Beyoncé”, con il rapper di Detroit Dej Loaf. Il singolo è stato pubblicato il 20 novembre 2015. Invece, il video musicale è stato rilasciato all’inizio del 2016. Il 5 giugno 2017, viene certificato “oro” per aver venduto oltre 500.000 copie.

Il secondo album ufficiale

Il 22 luglio del 2016 invece, esce “Lil Durk 2X”. In precedenza, aveva pubblicato il primo singolo per l’album, chiamato “She Just Wanna”. L’album, ha ottenuto sfortunatamente, degli standard di vendita più bassi rispetto al suo album precedente. Più tardi, quello stesso novembre, Durk pubblicò il suo settimo mixtape, “They Forgot”.
Nel 2017 decide di continuare a pubblicare vari mixtape.Infatti, sono usciti “Love Songs for the Streets” a febbraio, “Supa Vultures”, in collaborazione con Lil Reese, ad agosto, “Signed to the Streets 2.5” a ottobre e “Bloodas”, un altro mixtape in collaborazione, questa volta con Tee Grizzley, a dicembre. Nel 2018 in più decide di chiudere i rapporti discografici con Dej Jem e ritornare ad essere indipendente.

Il terzo e quarto album ufficiali

Nel 2018, firma per Interscope recordz e decide di tornare con il terzo album ufficiale, intitolato “Signed to the Streets 3”. Con questo lavoro ottiene dei buoni riscontri e nell’anno successivo decide di proseguire su questa strada e pubblicare il quarto album. Il progetto di chiama “Love Songs 4 the Streets 2 “. Viene pubblicato il 2 agosto del 2019  Interscope Records , come sequel del suo mixtape del 2017Love Songs for the Streets”.

Infine, speriamo di essere stati chiari nello spiegarvi “Chi è lil Durk” e quale si stato il suo percorso musicale.
Leggi anche: Le migliori frasi di Lil Durk
Se vuoi scoprire chi è Lil Durk, seguilo su Instagram qui.