Clementino oggi ha dedicato delle storie contro Esse Magazine.
Per chi non lo sapesse Esse Magazine è una realtà online gestita da Antonio Dikele Distefano. Il magazine tratta il Rap e la musica come tema principale.
Nel corso degli anni quasi tutti i Rapper italiani hanno spinto questa realtà sino al successo. Sin dall’inizio quando la realtà non aveva influenza è stata sostenuta da tutti. Quindi è una realtà che è stata imposta dai rapper stessi, loro hanno deciso e imposto che quella sarebbe stata la realtà leader in Italia. I vari repost e tag assidui tutti i giorni dei rapper, uniti a giveaway costanti hanno portato la realtà a oltre 400.000 follower.
In più inizialmente era un progetto legato a Ghali, quindi ci sono state varie semplificazioni di crescita.
Ora che vi abbiamo spiegato di chi si sta parlando, arriviamo alle dichiarazioni di Clementino contro Esse Magazine.

Clementino contro Esse Magazine

Clementino nelle sue storie di Instagram ha contestato un post di Esse Magazine.
Il post in questione ve lo inseriamo qui sotto. Riguarda la loro classifica che stilano ogni anno, dove decidono quali sono stati i migliori rapper e in quale ambito. In particolare Clementino ha commentato con delle emoticon divertite sotto al post. Hanno considerato Guè Pequeno come il miglior artista live del 2019.

View this post on Instagram

Il premio al Miglior artista dal vivo va a quegli artisti che, più di altri, hanno realizzato eventi dal vivo iconici e tour di livello. Il Premio per il miglior artista dal vivo nel 2019 va a @therealgue. Marracash l’ha fatto sembrare terribilmente facile, ma riempire il Forum D’Assago è stato visto, a ragione, come un grande traguardo nella carriera di Guè Pequeno. I presenti di quella serata possono testimoniare: Guè non è mai stato così in forma sul palco. Quando quella sera @kingmarracash entrò in scena per esibirsi in ‘’Modalità Aereo’’, uno dei nostri redattori disse ‘’chissà quando vedremo Marracash riempire il Forum’’. Il disco sembrava un miraggio, figurarsi una data al Forum. Nemmeno nove mesi dopo, Marra si avvia a riempire il terzo e il quarto Forum, con lo stupore e l’entusiasmo di tutti noi. Ma in quella sera del 16 marzo, Guè Pequeno fu il cavallo di Troia con dentro gli altri, Marra incluso. #essemagazine

A post shared by ESSE MAGAZINE (@essemagazine) on

Ovviamente chi ha assistito a diversi live di vari rapper, sa benissimo che ci sono tanti artisti più forti di lui in quello. Ma nonostante ciò è brutto mettere a confronto gli artisti in questo modo. La musica non è una gara, non è una competizione, la musica è arte e come tale è soggettiva.

Dal commento alle spiegazioni nelle Instagram Story

Dopo il commento di Clementino contro Esse Magazine si è alzato un polverone.
Per chiarire la situazione Clementino ha fatto alcune storie sul suo Instagram dove spiega le sue ragioni.
In più ha attacca lo staff stesso di Esse Magazine e sminuendo il loro lavoro e il loro giudizio.
Tutto questo è lecito da parte di Clementino, ma allo stesso tempo contraddittorio.
Clementino ogni qualvolta Esse Magazine ha parlato bene di lui, ha sempre repostato e spinto il loro Instagram. E come Clementino, QUASI TUTTI i rapper italiani.
Questa vicenda mi ricorda tanto l’Italia e la politica. Prima tutti votano qualcuno e lo rendono leader, e poi subito dopo tutti si lamentano dicendo che non va più bene.

Leggi anche: I migliori rapper italiani in live