Tanti si chiedono spesso quale sia la differenza tra Rap e Trap, oggi vogliamo rispondere a questa domanda.
Di cosa sia la trap abbiamo già discusso in passato. Questo sottogenere, derivato dal southern hip hop americano negli anni Duemila, è arrivato nel nostro paese nei primi anni dieci, grazie a precursori come Gué Pequeno, anche se è stato portato al successo negli anni a venire da artisti come Sfera Ebbasta, Dark Polo Gang e tanti altri).

La differenza tra Rap e Trap

La trap è una figlia diretta del rap, una sua conseguenza ed evoluzione. A volte ci sono delle rivalità tra i due generi ma con il tempo le persone stanno capendo che sono prettamente collegati. Tuttavia, quello che più spesso viene sottolineato sono le differenze tra loro.
A partire da quella più nota: l’uso eccessivo dell’autotune nella trap rispetto al rap. Ma la trap non è solo autotune. Anche dal punto di vista delle basi musicali si distanzia parecchio dal Rap. La trap nasce ad Atlanta negli anni novanta, nelle trap houses, ed è qui che nasce il nome del sottogenere. Si capisce se un pezzo è trap da vari fattori come il beat , dai suoni fatti con l’808, i vari kick ripetuti e duri accompagnati spesso da dei bassi distorti dubstep.
Il rap, da questo punto di vista, appare molto più variegato e complesso.

La differenza tra Rap e Trap spiegata con ironia da Shade

Una percezione della differenza tra i due generi ha provato a spiegarla Shade con questo interessante Freestyle. Nel video spiega in maniera ironica i punti cardine di diversità tra il Rap, il genere madre e la trap il suo sottogenere di tendenza in questi anni.

Emis Killa ha detto la sua sull’argomento

Emis Killa ha spiegato la differenza tra Rap e Trap nelle sue storie su Instagram mesi fa scrivendo:
“Vorrei spiegare un paio di cose a tutti quelli che si ostinano a differenziare rap e trap come se fossero due generi diversi. Premetto che ciò che sto per dire non è la mia opinione, bensì i fatti.
Punto 1- La trap a suo modo è sempre esistita, è una delle sfumature del Rap, solo che una volta il sound veniva definito “South”. La roba che Young Jeezy, Gucci Mane and co facevano 10 anni fa non era nient’altro che l’origine di quello che chiamate appunto “Trap”. Solo che nessuno faceva distinzioni di generi, soltanto di stile.
Punto 2 – Il termine attribuito a questo suono deriva da “Trap House”, una cosa che in Italia manco esiste. Le Trap Houses non sono gli appartamenti dei vostri amici in cui vi fumate le canne quando i genitori vanno via il week end. Sono topaie presenti principalmente nei ghetti americani in cui la gente spaccia oltre che sfondarsi. Nelle trap house italiane ci stanno i balordi non i Rapper.”

In conclusione

Speriamo di essere riusciti a farvi approfondire di più l’argomento e capire a pieno la differenza tra Rap e Trap. Abbiamo inserito nell’articolo oltre la nostra visione e il nostro parere, anche quello di due dei maggiori esponenti del Rap in Italia.
Leggi anche: Le migliori frasi dei Rapper Italiani