Oggi vogliamo portarvi le migliori frasi di “In piazza” di Shiva e Paky.
Dopo il loro sinolo “Tuta Black” che è stato un gran successo, decidono di tornare con un nuovo brano insieme. Infatti a mezzanotte è stato rilasciato “In piazza” su tutte le piattaforme digitali. Il brano è prodotto da Kermit, che sta seguendo Paky dagli inizi del suo percorso, con delle produzioni perfette per lui.
La coppia funziona e sono i numeri a dirlo, in più insieme riescono a creare un mood musicale davvero particolare, riportando il rap alle origini, attraverso un immaginario legato alla strada.
Qui sotto potrete leggere le frasi più significative di “In Piazza” di Shiva & Paky.

Le migliori frasi tratte da “In Piazza” di Shiva e Paky

Tra vicoli bui ti sei perso, il mio palazzo non sta in piedi, la mia ragazza non mi crede.

Vivevo, frate’, dentro al piscio, mo sono il business, sì, sono in Serie A.

Vado fuori come El Chapo, parli di me, frate’, sciacqua la bocca.

Che cul* che ha avuto, salvo da un destino triste.

Se vedevi tu cos’ho visto io, ti coprivi gli occhi come a peak-a-boo.

Shiva

Questa città a volte è un Inferno, infatti c’è chi nasce nel peccato.

E ho fatto jackpot senza grattare, senza ricetta ho riempito il piatto.

Sta rabbia è la sola ricchezza che ho in piazza.

Prendo il campetto alla popolare, faccio ciò che non è stato fatto, sempre in strada come un GPS.

Più di un frèro che scommette, ma non più alla Better, ora sopra al mio CD.

Mamma conosci i miei demoni, sì, sono brutti, gli amici che ho molto di più.

Infine speriamo che le frasi di “In Piazza” tratte dalla nuova canzone di Shiva e Paky vi siano piaciute.
Leggi anche: 7 curiosità su Paky
Ascolta la canzone qui.