Oggi vogliamo portarvi le frasi più belle di “Millennium Bug” degli Psicologi.
Un progetto che rappresenta lo specchio attuale della nostra società e della nostra generazione. Un mondo fatto di illusioni, dove si cerca di mostrarsi più di quello che si è realmente. Tutti quanti alla costante ricerca della fama nei social network, e di mostrare una vita che realmente non si vive. In più il disco trasmette la rabbia di due ragazzi nati all’inizio degli anni duemila, cresciuti in un mondo legato alla precarietà lavorativa, tra crisi economiche, solitudine e finzione continuamente promossa nei social.
Il disco a tutti gli effetti rappresenta un dipinto della società vista da noi giovani, dall’interno.
Detto questo, qui sotto potrete leggere le frasi cardine e più significative tratte da questo album.

Le migliori frasi di Millennium bug degli Psicologi

C’è chi passa la vita a provare ad amare una ragazza normale, spende i soldi in vestiti, viaggi ed opere d’arte e dice di avere una villa al mare. (Amici)

I giorni peggiori li ho passati da solo, avevi promesso di rimanere qui. (Tristi e soli)

Quanta strada farò, quanti posti vedrai, quando ti penserò, chissà con chi sarai. (Spensieratezza)

Ho un cuore d’oro e i polmoni da buttare e farò sogni d’oro solo al mio funerale. (Funerale feat Tredici Pietro)

Ti scrivo bei messaggi, ma leggi e non rispondi, ti ho portata a Parigi e mi sembravi felice finalmente. (Sto bene)

Nei tuoi occhi vedo odio, nel tuo cuore sento amore. (FCK U feat Madame)

Se il mondo finisse, io sarei felice, non dovrei vedere più le persone. (Vorrei)

Tu sei il sole in questo incubo nero. (Fantasma)

Infine speriamo che le frasi tratte da “Millennium Bug” vi siano piaciute.
Leggi anche: Le migliori frasi di Rosa Chemical
Ascolta il loro disco su Spotify qui.