Oggi vogliamo portarvi le migliori frasi di Nicola Siciliano tratte da “Napoli 51: Primo contatto”. Dopo vari successi ottenuti con diversi singoli, ha deciso di uscire con un suo progetto ufficiale. Il disco rappresenta il primo capitolo del suo percorso musicale, ma soprattutto il primo gradino verso il grande pubblico. Nel disco sono presenti 14 traccie di cui 4 già edite, e vede la partecipazione di vari artisti come Enzo Dong, Mida, Lil Busso e Clara Soccini. Invece le produzioni sono curate da Andry The Hitmaker, dal duo milanese “2ndRoof”, Enrico Brun, Chakra, Whizy, Sick Luke e Il maestro. In più lo stesso Nicola Siciliano, ha realizzato vari beat, dimostrando di avere un grande talento anche nelle produzioni.
Detto questo, qui sotto potrete leggere le frasi più belle tratte da questo disco.

Le migliori frasi tratte da “Napoli 51: Primo contatto”

Dint”a na classe c”a vista luntane guardanno ‘e palazze ‘e Scampia, cumpagne pesano ancora ‘stu futuro ‘ncopp”a nu bilancino. (Alta marea)

Spiegame l’ammore, tu me dice è n’ata cosa, je nun ‘e faccio tanti cose, pecciò spiegame ‘o valore. (Semp cu me)

Ma nisciuno ca capisce ‘o sacrificio p”o presente, nisciuno poggia ‘a mano, vonno solo indifferenza. (Garfield)

Me sento strano si so’ triste e nun ce sta ‘o sole. (Sole)

Je so’ figlio de denare, ma senza colpe sbagliate. (Gonfie vele)

Te dipingo mentre balli pecché simmo n’arte astratta je e te. (Io e te)

Fancul* quel finto amico, si anche chi m’ha tradito, uso i soldi per curare le ferite. (Slide – passo dopo passo)

L’ultimo banco scrivevo poesie, a stento siento ‘e prufessure, mo’ scrivo ‘na strofa che tocca ‘e miliune, dimme comm’è professò. (Trip feat Nayt)

Infine, speriamo che le frasi di Nicola Siciliano tratte da “Napoli 51: Primo contatto” vi siano piaciute.
Leggi anche: Le migliori frasi di Enzo Dong
Ascolta il disco completo su Spotify qui.