Oggi vogliamo portarvi le migliori frasi di Sultant’ a mia di Rocco Hunt.
Il 3 giugno è uscita per Sony Music Italia “Sultant’a mia”, il nuovo singolo di Rocco Hunt, prodotto da Nazo.
La canzone è un regalo ai suoi fan che ha comunicato attraverso i sui social. Il rapper salernitano, ha ricevuto un grande apprezzamento si da subito, arrivando persino primo in tendenze su Youtube per diversi giorni consecutivi. In più, ha dato la possibilità ad alcuni dei suoi follower, di poterlo ascoltare in anteprima. Dopo un lungo periodo di lockdown, in cui non è stato possibile per le persone stare insieme, questo pezzo è una liberazione, un inno per le coppie che hanno dovuto soffrire la distanza in questa situazione.
Detto questo, qui sotto potrete leggere le frasi più belle di “Sultant’ a mia” che abbiamo scelto per voi.

Le migliori frasi di “Sultant’ a mia” di Rocco Hunt

Nun m’e mannat a buonanott, ma a chi ce cunt sti bucij, stasera sij sultant a mij.

Pecché vogli tutt e subt sinò nu fà nient, tanto o sacc ca c’muor e sott e sott me pienz.

Tuo padre forse se n’è accort e già sospett coccos, figurt si nun s’addumann chi te mann sti ros.

Nun voglio na vita normale, no n’guoll teng già i cumpagn ca me piglian n’gir, pcché t veng a controllà pur mentr fatic.

E vist staj troppa bellell co vestit ch’tien, pur si arind sto sperann che staser t’ò liev.

Pigl e vestit e duorm a casa mij, ce miett nu moment, si m vuo verament.

Stasera sij sultant a mij.

Infine, speriamo che le frasi che abbiamo scelto di “Sultant’ a mia” prodotta da Valerio Nazo, vi siano piaciute.
Leggi anche: Le migliori frasi di Rocco Hunt tratte da “Libertà”
Ascolta “Sultant’ a mia” su Spotify qui.