Oggi vogliamo portarvi le migliori frasi di Ghali tratte da DNA, il suo nuovo album.
Il disco è un progetto molto variegato che va a toccare diverse e differenti sonorità, che denotano la crescita artistica di Ghali di questi ultimi anni.
Il titolo del disco nasce da un periodo “fuori dai binari” dove l’unico modo per ritrovare sè stesso era ripercorrere le sue radici. Ci sono 4 collaborazioni all’interno di questo album, quali: Salmo, Tha Supreme, Me Eazi e Soolking. Molto più vario invece il numero dei produttori che sono Mace, Venerus, Bijan Amir, Tha Supreme, Mamakas, Merk & Kremont, Canova, Sick Luke, e Mr Eazi. Si può notare quanti stili e visioni musicali differenti si incontrino in un unico album, rendendolo unico ed originale.
Detto questo, vi lasciamo alle migliori frasi di Ghali tratte da “DNA“.

Le migliori frasi di Ghali tratte da “DNA”

Nel punto in cui i palazzi formano una croce, abbracciati insieme, senza pensare a niente. (Giù x terra)

Avrei bisogno di qualcuno per sfogarmi un po’, vorrei più tempo per me stesso anche se piangerò. (DNA)

Certi amici meno li vedi e più gli vuoi bene, notti intere con chi non ti chiede come stai. (Good times)

Io non cerco scorciatoie, babe, ma qualcuno che mi voglia bene. (22:22)

La mia storia è triste ma mi ha reso uomo, non mi mischio con gli scarsi stanno tra di loro. (Fast food)

Sono stanco ho bisogno di un happy ending, sono le tre di notte, sto pensando ancora a me. (Marymango)

Mio padre non c’è, se n’è andato via, ha pensato a sé, non è colpa mia. (Flashback)

Se non corri forte la città ti mangia, in questo paese che non ti incoraggia. (Cuore a destra)

Sorrido, gli altri mi danno del fallito, puntavi su di me, ora punti il dito. (Fallito)

Speriamo che le frasi di Ghali tratte da “DNA” vi siano piaciute.

Leggi anche: Le migliori frasi di Ghali tratte da tutti i suoi dischi