J-Ax è sempre stato un’artista senza peli sulla lingua e questa volta è andato contro Matteo Salvini. Ieri si è esposto sulla vicenda “Sea Watch” spezzando una lancia a favore di Carola Rackete. Carola è una ragazza di 31 anni che qualche giorno fa ha oltrepassato i porti italiani senza il consenso della guardia costiera. La 31enne non si è fermata davanti all’alt della motovedetta della Guardia di finanza che le ha intimato di non dirigersi verso il porto in Sicilia. “Io sono responsabile delle 42 persone che ho recuperato in mare e che non ce la fanno più”, aveva detto su Twitter. “Quanti altri soprusi devono sopportare? La loro vita viene prima di qualsiasi gioco politico”.
J-Ax davanti a tutti questo non è stato zitto commento in questo modo la vicenda.

J-Ax contro Matteo Salvini, chi ha ragione?

Personalmente do ragione a J-Ax senza ombra di dubbio, la vita è un dono speciale è va tutelato. Ovviamente ognuno può avere i propri orientamenti politici ed è giusto così. Ma qui non si tratta di ideali politici, qui si sta parlando della vita di tante persone. Stiamo vivendo un periodo storico dove il menefreghismo e l’individualismo regnano sovrani. Trovo molto positivo vedere che personaggi pubblici come J-Ax non rimangano zitti per paura di perdere consensi. Proprio cosi. Molti artisti, attori e persone del mondo dello spettacolo preferiscono tacere per non esporsi. La paura di perdere consensi da parte del pubblico a volte genera una grande omertà sui social. Bisognerebbe forse agire pensando a cosa sia giusto o meno. Ed iniziare a pensare più a gli interessi comuni che sempre ai propri.

Le parole di J-Ax

Queste sono le parole di J-Ax contro Matteo Salvini. Se rimanete neutrali in situazioni di ingiustizia, avete scelto la parte dell’oppressore. Se un elefante ha la zampa sulla coda di un topo e voi dite che siete neutrali, il topo non apprezzerà la vostra neutralità” – Desmond Tutu
#iostoconcarola

Leggi anche: Le frasi più belle di Fedez