Oggi si ritorna a parlare di Jamil in particolari di tutte le migliori frasi che ha scritto.
Jamil nasce nel 1991 a Verona e cresce a San Vito. Inizia con il rap ascoltando i primi rapper della sua città.
In seguito si lega artisticamente a Vacca, diventando l’elemento di spicco della crew “Voodoo Cod”. Nel 2009 pubblica insieme al rapper Mani il mixtape “Green Street”. Successivamente, nel 2012,  esce “Black Book Mixtape” che rinnova l’interesse da parte del pubblico e attira giudizi positivi da parte della critica. Nel 2014 pubblica il disco “Del Padre Del Figlio” insieme a Vacca. Lo stesso anno uscirà anche “Il Nirvana” il suo primo album ufficiale pubblicato dall’etichetta Produzioni Oblio e distribuito da Universal Music.
Negli ultimi anni ha pubblicato da indipendente “Black Book 2” e “Most Hated” il suo album più di successo al momento.

Le migliori frasi di Jamil

Mentre aspettiamo un suo nuovo progetto abbiamo pensato di fare una raccolta di tutte le sue migliori frasi. Partiremo dai suoi primi album sino ad arrivare ai suoi ultimi lavori.

Le migliori farsi di Jamil tratte da “Black Book 1”

Alla fine la colpa non è mia, se dopo sei andato via, come si dice meglio pochi ma buoni metti in dubbio chi è real. (Autopsia)

Dalle mie parti fumi il doppio per comprarti l’allegria o stai al bar con i fra a sfondarti di sangria. (Black Book)

E io non posso restare fermo a guardare, ho l’odio che brucia dentro di me. (Non credo)

E sono un incompreso come puoi capire, come chi ha compreso che nessuno ti capisce. (Sweet dreams)

Ho guardato affianco al cuore ti dico non c’è posto, parli dell’amore io dico non lo conosco. (1 diavolo x capello)

Soldi senza scuse o noi soli senza storie, so del malumore e della gente invidiosa. (Forever & ever)

Faccio quel che mi pare, ammesso e non concesso che vi piaccia per me é uguale. (Marionette)

Le migliori frasi tratte da “Il nirvana”

Quanti anni ho perso baby a starti dietro, pensavo amarti fosse un affare. (1991)

Volendo o non volendo non si vive in eterno quindi lascia il tuo segno come col pennarello. (Alla mia festa)

È stato più difficile ammettere a se stessi che, sei sempre stata meglio quando stavi senza me. (Tony Montana)

Ti ho visto stare male in tutte e due le sale, ti ho visto stare a galla in mezzo a questo mare. (Mamma dice)

Di certe storie di cui non mi fido, con il tuo amore non ci riempo il frigo. (Sempre tutto figo)

Questione di carattere, battere qualcuno, a me piace combattere a te leccare il culo. (Il mio manager)

Tu oggi stai con me finchè dura duriamo, due ore insieme a me dopo ci salutiamo. (Fuori di qua)

Le migliori frasi di Jamil tratte da “Black Book 2”

Mai nessuno che mi ha detto come devo fare ho sempre fatto come dico io. Dal primo giorno fino al funerale questo è tutto quello che ho di mio. (Sweet dreams 2)
Quando sarò da solo ancora stai con me. (Stai con me)
Quando non c’è una lira, fai da te, ho fatto tutto da solo, fai da me. (Scarpe da pusher)
Mi dispiace come gira il gioco, dovrei fare come hai fatto tu, a volte mi sento tipo nel nulla, tipo da solo quaggiù. (Benissimo) 
I miei frate’ ricchi dentro brutta zona da abitare, un brutto arredamento ma un Kawasaki nel garage. (Soldi)
Volevo fare come ha detto mamma, lei mi ha detto che mi serve calma. (Va beh)
Cresciuto soltanto con brutte persone, per questo che lascio una brutta impressione. (Occhi su di te)

Quante volte mi hanno detto “Tu, sicuro rimarrai sempre da solo, senza nessuno”. Non sai quante volte ho aperto la porta e gli offrivo sempre un pezzo di torta, gli avrei dato pure un letto e una svolta, gli avrei dato pure il sangue e l’aorta. (Quanti amici ho perso)

Per una volta sola dirti come va dirti non è bello stare sempre fatti. Confondere la merda per la verità, a volte meglio guardi dove metti i passi. (Per una volta sola)

E ricordo che volevo tutto subito, avere la mia pagina col pubblico, avere la mia paga tutta subito. (S.V.)

Le migliori frasi di Jamil tratte da Most Hated

Odio solo sbirri corrotti, non odio il poliziotto normale. (Trap Baida)

Poveri in Italia, la tele fa confusione, si odia l’immigrato, non il capo della nazione. (Di tutti i colori)

Da una mano a chi è più debole, quel che dai alla vita è sempre reso. (KO)

Parlo come mangio, mangio come parlo, Con la bocca chiusa perché puoi parlare pure solo con lo sguardo. (Me ne fotto della scena)

Sempre a lavorare come le formiche, in mezzo alle ortiche ma guarda che vite. (Animali)

Mamma ha detto sempre stai lontano dalle rogne e dalla malavita. (Mamma mia)

Le migliori frasi tratte dai vari singoli

Questi stanno commentando lascia, lascia che lui faccia, non la vedo una minaccia. (C’est la vie)

Io coi miei costi quello che costi. (Vengo dalla strada)

Io vengo dal basso, dal nulla, dal niente, dal vuoto del frigo di casa. (Vecchia maniera)

Sto pensando a chi mi odia perché più mi odi più divento ricco. (Wanted)

Sono andato in tribunale per la prima volta, mia madre che piangeva tipo cento litri.
Le firme degli infami proprio sulla porta, pensare che ste mer*e li chiamavo amici. (Racai status)

Giorni a casa con la mia apatia, per mia madre, per i suoi problemi. (Vengo dalla strada)

Speriamo che le migliori frasi di Jamil vi siano piaciute.
Leggi anche: Le migliori frasi di Salmo
Segui Jamil su Instagram