Oggi vogliamo portarvi 5 curiosità su Lil Scar.
Lil scar nasce a Genova l’ 08/04/1998, prende il nome per la grossa cicatrice che ha sulla parte sinistra della testa, e inizia a comporre brani all’età di 15 anni presso “Studiostile” di Demo.
Ha registrato un paio di mixtape da giovanissimo e qualche singolo fino al disco “Aske” che ha iniziato a dare forma al suo percorso musicale. Da quel momento è nato il vero “Lil scar”, fresco e maturo ma soprattutto molto più sonoro. Ama nelle sue tracce avere più strumenti possibili registrati manualmente, infatti da quest’anno ha iniziato a lavorare sempre più spesso con chitarristi, bassisti e pianisti per cercare di creare un suono unico, molto personale e curato al dettaglio.
Di conseguenza, da ora ci si aspetta una notevole progresso e sicuramente sarà continuativo nelle uscite.

5 curiosità su Lil Scar

La sua passione per la musica

La musica ha sempre fatto parte della sua vita fin da quando era bambino. Il periodo in cui si è immerso definitivamente, fu ai tempi del liceo quando dopo un brutto incidente alla testa che gli segnò la vita , da cui prese poi il nome d’arte (SCAR) per la cicatrice indelebile. Iniziò a pensare in modo diverso e qualcosa lo spinse verso provare cose nuove, qualcosa che lo facesse sentire bene e gli desse un obbiettivo da raggiungere. La musica in quel caso combinava tutto perfettamente. Dopo essere entrato nel mondo musicale e aver fatto un po di esperienza con vari mixtape , inediti e collaborazioni finalmente capì cosa importava veramente per lui, ed era far diventare la sua musica in lavoro. In più, lavorare con persone che lo aiutano e credono in lui sta trasformando questo progetto, in un qualcosa di genuino e bello.

Gli artisti che lo hanno influenzato maggiormente

È sempre stato uno che non si è mai fissato su qualcuno di preciso ed ha sempre preso ispirazione da tutto. Sicuramente gli piace la buona musica, a prescindere dal genere musicale. In cuffia ascolta molta trap e pop americano, in particolare ultimamente Pop Smoke, Iann Dior, 24kgoldn, theweeknd e Justin Bieber. Nonostante questo, varia molto passando anche per gli anni 80 o artisti italiani come Battisti, De andre e Pino Daniele.

Tutto ciò che cerca di trasmettere attraverso i suoi testi

Per scrivere prende ispirazione da qualsiasi cosa, riportando il suo vissuto e le sue esperienze passate in prima persona o che vive attualmente, creando una struttura valida per poterci creare una canzone. Di solito, prima di scrivere un brano, si immagina una situazione e prova a rappresentarla al cento per cento, trasmettendo maggiormente l’emozione della situazione, piuttosto che il momento in sè.

Le sue passioni oltre la musica

Ama il cibo e il calcio da buon italiano, ma è anche un grande appassionato di videogiochi da sempre. Ha giocato a calcio fino a 19 anni, poi iniziò a pensare solo alla musica.

Gli artisti esteri con cui sogna di collaborare

Di artisti che spaccano di fama mondiale ce ne sono molti, il livello è sempre più alto e questo gli piace. Se potesse sceglierne solo uno con cui collaborare in questo momento sceglierebbe “Theweeknd”.

Infine, speriamo che queste curiosità su Lil Scar vi siano piaciute.
Scopri Lil Scar e ascolta la sua musica su Spotify qui.
Leggi anche: 5 curiosità sugli Arcade Boyz