Oggi vogliamo portarvi 5 curiosità su Livio Cori.
Per chi non lo conoscesse è un rapper di Napoli, classe 1990. Sin da giovanissimo, si è avvicinato al mondo del rap, per poi successivamente mettersi in gioco e ritagliarsi un ruolo come protagonista nel settore musicale.
In questo articolo, vogliamo approfondire alcune curiosità su di lui e sulla sua carriera.

5 curiosità su Livio Cori

La nascita della sua passione per la musica

I primi approcci con la musica sono arrivati dai suoi genitori, ma a fare musica si può dire che si sia avvicinato da solo perché non aveva né parenti, né amici, con questa passione. Ha cominciato a sperimentare da solo con il rap visto che sin da piccolo, si è appassionato alla cultura hip hop in tutte le sue forme.

Gli artisti con cui è cresciuto

Ha iniziato con i dischi di Jay Z, 50 cent, Eminem, Dipset e Usher, ma spaziava anche sul crossover ascoltando artisti come i Linkin Park, Limp Bizkit e il rock in generale. Per quanto riguarda gli italiani, Pino Daniele è stato per lui la sua ispirazione massima, come anche Nino D’angelo e alcuni gruppi hip hop come i Co’sang e La Famiglia. Nell’ultimo decennio invece le sue maggiori influenze musicali arrivano dallo stile di Drake e The Weeknd.

La spiegazione di “Femmena”, il titolo del suo nuovo album

Questo per Livio Cori, sarà un progetto legato alle sue vicende sentimentali e al rapporto che ha avuto con le donne di questi ultimi due anni, andando a racchiudere l’insieme di alti e bassi dei rapporti che ha vissuto. La figura della donna è sicuramente la maggiore fonte di ispirazione per lui. Invece, il titolo “FEMMENA” perché in napoletano significa donna, ma non specifica solo il sesso, quindi ha un peso e un valore diverso.

Il suo rapporto con il mondo della recitazione e del cinema

Oltre al mondo musicale, Livio Cori lo abbiamo visto anche nel ruolo di attore in “Gomorra”. Per lui quell’esperienza è stata incredibile e gli piacerebbe ripeterla, magari con un film.

Il suo pensiero su Nino D’Angelo e l’esperienza vissuta insieme a Sanremo

Nino è stato un maestro per Livio, dentro e fuori dal palco, gli ha insegnato tanto sia a livello musicale e sia a livello umano. Porterà l’esperienza con lui come una delle più belle e significative della sua vita e del suo percorso artistico. In più è molto grato a Nino per la sua partecipazione al suo album. Infatti, Nino D’Angelo solitamente è un’artista che non collabora tanto, quindi per Livio è un grande onore.

Infine, speriamo che queste curiosità su Livio Cori vi siano piaciute.
Leggi anche: 5 curiosità su Geolier
Ascolta Livio Cori su Spotify qui.