Oggi vi parliamo di Margherita Vicario, in particolare vogliamo portarvi 5 curiosità inedite su di lei.
Nasce a Roma il 13 Febbraio del 1988 e sin da piccola sviluppa una grande passione per il mondo dell’arte, passione che approfondisce e in seguito durante la sua adolescenza.

Nel 2009 si laurea presso l’accademia europea d’arte drammatica, dopodichè inizia a lavorare come attrice in molte fiction e film.

In parallelo al percorso cinematografico, comincia a studiare canto, aprendosi così al mondo della musica che nel tempo sceglie di portare avanti con molto impegno e passione.

Nelle prossime righe potrete leggere e approfondire alcuni aspetti del suo percorso artistico e della sua vita che forse non conoscete, buona lettura.

5 curiosità su Margherita Vicario

Il suo cambiamento musicale

Negli anni c’è stata un’evoluzione artistica per Margherita, infatti è partita scrivendo al pianoforte o alla chitarra. La sua prima formazione live era in trio acustico con violino e contrabbasso, poi batteria e successivamente chitarra elettrica. In questi anni invece, sono cambiate un sacco di cose. Ha iniziato ad ascoltare nuova musica, vedere concerti di colleghi e ha assistito da vicino al salto dell’indie nel mainstream e il cambio generazionale. Margherita, considera il suo lavoro una specie di ricerca continua e pensa che un artista debba sempre essere fedele a sè stesso, ma allo stesso tempo cambiare vestito. Lei, ha trovato il sarto giusto, ovvero Davide Pavanello “Dade” nonché amico e socio, con il quale ha iniziato a lavorare a musica nuova. Una similitudine che si può trovare anche nel mondo del rap, ovvero il rapporto che si crea tra rapper e producer. Infatti il suo cambiamento artistico è legato anche a questo avvenimento, che l’ha portata verso questo stile, più Urban.

Le canzoni a cui è più legata

I suoi brani preferiti, tra i molti che ha realizzato, sono Nota Bene, Occhio ai vetri, Frollino, Abaué, Pincio.

La sua avventura nel mondo del cinema continua

A settembre uscirà una serie su Rai 1 che ha girato l’estate scorsa. Una passione principale, quella per il cinema, che sta portando avanti insieme alla musica. Ha sempre fatto entrambe le cose, ma in questo periodo sta lavorando con più progettualità e insieme a una squadra alla sua musica.

Gli artisti che hanno segnato la sua adolescenza

A 14 anni ha scoperto i Queen. Una sua amica si stampò tutti i testi e le prestò il faldone, infatti le sa tutte a memoria. A lei la musica esagerata, complessa, ricca e ridondante è sempre piaciuta. A 16 anni invece, ascoltava tantissimo i suoi coetanei “Arctic Monkeys”, andava a ballare sotto cassa i Justice e si faceva le canne ascoltando i Colle Der Fomento. Tra i tanti artisti che le piacciono c’è anche Fiona Apple che non si stancherà mai di ascoltare, e anche Lucio Battisti, in particolare “Vento nel Vento” che è una delle sue preferite in assoluto.

Le sue passioni oltre la musica e il cinema

Una cosa che adora tantissimo è assistere a spettacoli teatrali. Se fosse ricca le piaccerebbe andare tuttti i weekend ai teatri di WestEnd e Broadway a Londra e New York, per vedere i musical e vedere dei professionisti sul palco. Questo anche perché sa quanto lavoro c’é dietro ad uno spettacolo, un concerto o un copione.

Speriamo che queste curiosità su Margherita Vicario vi siano piaciute.
Leggi anche: 5 curiosità su Geolier
Ascolta Margherita su Spotify qui.