Oggi vogliamo portarvi 6 curiosità su Sensei.
Il suo vero nome è Alessandro Piludu, ed è un rapper sardo classe 1995.
Per chi non lo sapesse, oltre al rap, ha sempre avuto una forte passione per le arti marziali, in particolare per il Karate. Infatti, il suo nome d’arte deriva da questa sua passione che ha coltivato e portato avanti sin da piccolo.
Detto questo, qui sotto troverete altre curiosità e alcuni consigli inediti di Sensei.

6 curiosità su Sensei

La sua passione per il rap

Ha iniziato ad avvicinarsi al mondo del rap a 15 anni. Inizialmente, grazie al writing e successivamente vedendo altri ragazzi iniziare a fare freestyle e a scrivere le prime canzoni, ha deciso di seguire anche lui quella strada.

Gli artisti che ascolta maggiormente

Nelle sua playlist non posso mancare El Alfa, i Migos, Busta Rhymes e Tech n9ne.

Il suo record di sillabe in extrabeat al secondo

Il suo attuale record è di 16 sillabe al secondo.

L’esperienza a “Tu si que vales”

La loro collaborazione è nata dopo essere stato contattato dalla redazione del programma. Dopo essersi esibito, ha avuto un grosso supporto sia da parte del pubblico, che sia da parte dei giudici. In più, dopo aver messo online il video, è diventato subito virale e attualmente conta 7 Milioni di views.

Le sue passioni oltre la musica

Gli piacerebbe portare avanti il suo brand personale d’abbigliamento, ed oltre a questo, anche seguire alcuni artisti e lavorare insieme a loro come manager, per aiutarli a crescere e diventare dei professionisti.

Il suo segreto per avere una buona tecnica e scandire bene le parole

Il consiglio che da è quello di allenarsi tanto, perchè ogni talento va sempre coltivato e valorizzato. In più, consiglia di ascoltare tantissima musica di tutti i tipi e avere una grossa cultura e visione musicale. Per quanto concerne gli aspetti più tecnici, consiglia di tenere un flusso costante mentre si rappa, per essere apprezzato da chi ti sta ascoltando.  Infine, per tenere la scansione delle parole precisa e chiara durante gli extrabeat, si dovrebbe studiare la struttura delle sillabe in italiano, principalmente come vengono pronunciate, ed in generale la logopedia della nostra lingua, ovviamente partendo lentamente e gradualmente aumentare la velocità.

Se ti sono piaciute queste curiosità su Sensei, leggi anche: Cosa significa Fareshi?
Ascolta Sensei su Spotify qui.